Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 16 dicembre 2019

Attualità giovedì 07 novembre 2019 ore 08:30

Ottanta milioni per la Toscana

Il Consiglio regionale toscano ha dato il via libera all'ultima variazione di bilancio che finanzia investimenti fino al 2021



FIRENZE — Via libera a maggioranza, da parte del Consiglio regionale, alla seconda e ultima variazione di bilancio, che vale circa 80 milioni tra spesa corrente e investimenti che si rimettono in gioco nel triennio, sugli anni 2020 al 2021, al netto di otto milioni spostati sul fondo di riserva.

"Con questa variazione riusciremo a garantire le attuali politiche, nonostante i tagli al bilancio" spiega l'assessore . "Per quanto riguarda gli interventi macroeconomici – aggiunge -, rimane naturalmente in piedi l'impianto del documento economico e finanziario che elaboriamo ogni anno, un volta all'anno. Questo dice la legge". La replica è indirizzata alla Lega, che dai banchi del consiglio aveva accusando la maggioranza di fare investimenti da "villaggio turistico". Di tutt'altro avviso è chiaramente l'assessore Bugli.

"Prendiamo Piombino – spiega - , seconda area produttiva dell'acciaio del nostro paese. Con testardaggine abbiamo sostenuto la linea di rafforzamento, e dico che era giusta. Ma voi (riferito alla Lega ndr), che ci accusate di voler fare dei villaggi turistici, non l'avete mai sostenuta. Prendiamo ancora i soldi investiti sul porto di Livorno o la scelta di individuare nella piattaforma Europa un hub strategico per fare sviluppo e crescita. Non è una politica industriale, questa? Dove eravate quando abbiamo fatto politiche per l'industria farmaceutica? Quando abbiamo sostenuto l'industria meccanica e le sue piattaforme a Carrara, Piombino e Livorno? Cosa ne pensate del patto di sviluppo che abbiamo firmato con le imprese e con il sindacato? Dove eravate quando in questo consiglio abbiamo approvato il fondo di garanzia per le imprese toscane? Eravate qu i, a votare sempre contro".

Le misure finanziate
Con la variazione vengono scritte in bilancio risorse per un milione e mezzo per il sostegno alla popolazione e alle attività economiche danneggiata dal nubifragio del 27 e 28 luglio 2019, per le province di Grosseto, Lucca e Firenze che non rientrano nell'emergenza nazionale. Ci sono interventi sulle strade regionali nel 2021 per 15 milioni, altri 15 milioni e 590 mila euro per l'acquisizione del patrimonio fotografico Fratelli Alinari, tre milioni nel 2019 a sostegno del sistema dello spettacolo, tre milioni ancora per manutenzioni straordinarie di ponti e strade regionali nel 2020, altri tre milioni (ripartiti tra 2020 e 2021) per accrescere la raccolta differenziata, contributi straordinari per 2,5 milioni (nel 2021) a Rfi per la progettazione definitiva ed esecutiva del collegamento ferroviario tra l'interporto Vespucci, la linea Collesalvetti-Vada e la linea Pisa-Firenze.

La Regione acquisterà nuove azioni di Fidi Toscana, la finanziaria di cui già è socio di maggioranza relativa, per 1,7 milioni di euro. "La funzione di Fidi è importante – ricorda Bugli - Con 201 milioni della Regione, Fidi ha finora permesso prestiti per 1,4 miliardi di attività, e ha favorito il finanziamento presso le banche per 1800 imprese, con un moltiplicatore di sette volte".

Ci sono anche risorse destinate alla scuola universitaria superiore S. Anna di Pisa per il completamento del Parco scientifico tecnologico pari a 2,5 milioni di euro nel 2021, due milioni e 300 mila euro sulla mobilità ciclabile, l'acquisizione della collezione "Oro d'autore", attualmente di proprietà della società Arezzo Fiere e Congressi, con 2 milioni di euro nel 2019. "Quello sul Museo dell'oro è il riconoscimento – si sofferma Bugli a proposito di Arezzo – alla storia economica della città".

E poi c'è la gestione delle aree demaniali del porto di Viareggio destinate a finalità turistico-ricreative (1 milione di euro nel 2020), il contributo straordinario al comune di Quarrata per interventi sulla viabilità locale (500mila euro nel 2020 ed altrettanti nel 2021), 800 mila euro ai comuni di Pisa e di San Giuliano per la progettazione della viabilità a nord di Pisa, tratta Madonna dell'Acqua-Cisanello, il contributo straordinario al comune di Aulla per la realizzazione della palestra scolastica nella scuola Dante Alighieri (800mila euro nel 2020) e al comune di Montevarchi per la realizzazione della scuola primaria Mochi in località Levanella (600mila euro nel 2020).

L'elenco prosegue. C'è il contributo straordinario al comune di Montignoso per il pagamento del saldo dei lavori per la scuola a Cinquale, 500mila nel 2020; c'è il contributo straordinario al comune di Coreglia Antelminelli per la costruzione della palestra a servizio della scuola primaria e secondaria nel borgo di Ghivizzano, 350mila nel 2020; c'è il contributo per le agevolazioni sui pedaggi del traffico pesante per incentivare il transito di mezzi ingombranti sulle autostrade A11-A12 in alternativa alla strada di grande comunicazione Fi-Pi-Li sulla quale sono in corso dei lavori, 300mila nel 2020; c'è èil contributo straordinario per la viabilità di collegamento fra la SR70 e Vallombrosa, 200mila euro nel 2021.

E' previsto un finanziamento straordinario all'associazione culturale Teatro Puccini di Firenze per lavori di adeguamento strutturale ed impiantistico (150mila euro nel 2019) e alla provincia di Pistoia per le analisi e il tracciato preliminare della variante alla SP12 delle Cartiere in località Collodi nel comune di Pescia (100mila euro nel 2019). Via libera al il contributo al comune di San Giuliano Terme per l'acquisto della Rocca di Ripafratta, 100mila euro nel 2019, alla parrocchia dei Santi Ippolito e Biagio nel comune di Cortona per il recupero e restauro della chiesa di Creti (50mila euro nel 2019) e a Grosseto Fiere per l'organizzazione di ‘Italian taste experience' (100mila euro).

Il Consiglio si è detto d'accordo ad un finanziamento da 546mila euro alla società Internazionale Marmi e Macchine Carrara, ha aumentato di un milione di euro le risorse per promuovere l'attività motoria, ha stanziato 300 mila euro nel 2020 per la manutenzione straordinaria e interventi di difesa del suolo sul reticolo idrografico del Valdarno centrale. La variazione mette a disposizione anche 660 mila euro per la Fondazione festival Pucciniano e un milione di euro, nel 2019, per la Fondazione Carnevale di Viareggio, così come 135 mila euro per il comune di Stazzema a sostegno di una serie di manifestazioni sui valori della Resistenza e dell'antifascismo.

Si integra di 350 mila euro il contributo straordinario, già concesso, da 750 mila euro alla provincia di Massa Carrara, per realizzare la scuola a Villafranca in Lunigiana e si stanzia 900 mila euro nel 2020 come contributo straordinario al comune di Pontassieve per la nuova sede del centro di ricerca del Consorzio Re-Cord, un ente misto pubblico-privato no profit di ricerca, sviluppo ed applicazione di fonti di energia rinnovabile e biocarburanti. Sono stati approvati anche gli emendamenti presentati in aula dallo stesso assessore Bugli pari a due milioni di euro nel 2019 per interventi di manutenzione, recupero e costruzione di nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica e l'integrazione di 2,5 milioni al piano operativo 2019 dell'Agenzia Toscana promozione turistica.



Tag

Cosa vedeva Santori dal palco e le proposte delle sardine

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità