Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°17° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 20 aprile 2018

Cronaca giovedì 21 dicembre 2017 ore 17:30

Colto da raptus prende la moglie a coltellate

La donna stava riposando in camera da letto. E' stata colpita ripetutamente al collo e alle braccia mentre cercava di difendersi



VICCHIO DI MUGELLO — E' stato arrestato dai carabinieri un pensionato di 71 anni che ha cercato di uccidere la moglie a coltellate nell'abitazione di famiglia.

Da una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo, colto da un raptus improvviso, ha afferrato un coltello, si è recato nella camera da letto dove la consorte stava riposando e ha cominciato a menarle fendenti al collo e alle braccia mentre la donna cercava disperatamente di difendersi. Alla fine ha finto di essere svenuta e approfittando del fatto che l'uomo si è allontanato, si è chiusa in camera e ha chiesto aiuto al figlio che, a sua volta, ha allertato i carabinieri.

Sul posto è intervenuta in pochissimi minuti una gazzella del nucleo radiomobile e successivamente la pattuglia della stazione di Vicchio che hanno fermato l’uomo e soccorso la donna.

La signora, trasferita in elicottero all'ospedale di Careggi, è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico.

Secondo una prima ricostruzionedei Carabinieri, l'anziano era molto preoccupato per alcuni problemi di salute che gli erano stati diagnosticati di recente, uno stato di tensione emotiva che potrebbe aver motivato l'aggressione. L’uomo peraltro, nel corso della colluttazione, si sarebbe a sua volta ferito con il coltetto al collo.

L'accusa a carico del pensionato, di origine calabrese ma da tempo residente a Vicchio, è tentato omicidio aggravato. E' rinchiuso nel carcere di Sollicciano a disposizione dell’autorità giudiziaria.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca