Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 12 novembre 2019

Cultura mercoledì 18 novembre 2015 ore 16:25

Violenza di genere, la Valdera si schiera

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che si celebra il 25 novembre, tante iniziative in programma in Valdera



FIRENZE — Gli eventi sono stati organizzati per tutta la durata del mese di novembre dalla commissione pari opportunità dell’Unione dei Comuni della Valdera. Il programma è stato presentato questa mattina in Consiglio regionale.

“I temi delle pari opportunità e del contrasto alla violenza di genere sono molto cari alla Regione Toscana, che da anni è impegnata in tal senso - ha dichiarato la consigliera regionale Alessandra Nardini - Basti pensare al Codice rosa, attivo dal 2014 in tutte le Asl e ospedali della Toscana, e alle leggi regionali emanate in materia. Proprio un mese fa  il Consiglio regionale ha approvato una mozione a sostegno dei centri antiviolenza. È fondamentale sensibilizzare i giovani e i bambini su questo tema, e per questo è importante organizzare, come è stato fatto, iniziative nelle scuole”.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenute anche Maria Anna Abbondanza, presidente della commissione Pari opportunità dell’Unione dei Comuni della Valdera, e Martina Bagnoli, presidente del Consiglio Unione Valdera, che hanno illustrato il calendario in programma.

Tra le iniziative spicca quella de Le testimoni silenziose, sagome rosse di donne a grandezza naturale che saranno esposte in biblioteche, sedi comunali, centri commerciali, ospedali, scuole di Pontedera, Ponsacco, Palaia, Casciana Terme-Lari, Capannoli, Bientina, Calcinaia. Le sagome hanno un cuore su cui viene scritto il nome e alcune notizie delle donne uccise. Che sono tante, tantissime: in Toscana si registrano 63 femminicidi dal 2006 al 2014; in Italia le vittime donne sono state 177 solo nel 2014.

Fra gli incontri in programma, quello di oggi pomeriggio intitolato Donne nel mondo con Marieme Ndeye Mbackè dell’associazione delle donne per lo sviluppo di Touba in Senegal. Il 25 novembre alle 10, invece, al liceo statale di Pontedera, Cecilia Robustelli illustrerà il piano di azione straordinario contro la violenza di genere mentre sabato 28 novembre, alle 10, la consigliera Alessandra Nardini incontrerà igli studenti dell'istituto comprensivo Sandro Petini di Capannoli per confrontarsi sul tema La violenza non è amore.



Tag

#Theblackout, la campagna contro l'alcol alla guida: «Ecco come ho ucciso il mio miglior amico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità