Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 16 novembre 2019

Cronaca lunedì 13 novembre 2017 ore 11:00

Quattro intossicati in un centro di accoglienza

Sarebbe stato un braciere a causare l'intossicazione di quattro migranti nel centro di Saline. La struttura è stata provvisoriamente chiusa



VOLTERRA — Potrebbe essere stato un braciere improvvisato utilizzando un secchio come contenitore a provocare questa notte l'intossicazione di quattro migranti ospitati all'interno del centro di Saline di Volterra, gestito dalla Croce Rossa. I quattro sono stati soccorsi in tempo e ora sono ricoverati all'ospedale di Volterra e al nosocomio di Cecina. Nessuno è in pericolo di vita.

Sul posto sono intervenute le ambulanze della Misericordia di Saline e Volterra, oltre a carabinieri e vigili del fuoco. 

Dai primi accertamenti sembra il secchio-braciere sia stato acceso in violazione delle regole della struttura e che qualcuno, in attesa dell'arrivo dei soccorsi, abbia cercato di farlo sparire.

Il centro di accoglienza ospita in tutto 25 migranti e, dopo l'incidente, è stato chiuso in via provvisoria. I 21 ospiti presenti oltre ai quattro ricoverati sono stati quindi trasferiti a Pisa.

I vigili del fuoco stanno effettuando alcune verifiche anche sul corretto funzionamento degli impianti di riscaldamento.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca