Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°23° 
Domani 19°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 22 agosto 2019

Cronaca martedì 31 marzo 2015 ore 10:07

Coniugi trovati morti nella loro villetta

Sul posto è intervenuta la polizia. Al momento l'ipotesi più accreditata dagli investigatori sarebbe quella di un omicidio-suicidio



AREZZO — I corpi senza vita di Graziano Rossi, 53 anni, costruttore edile aretino e Maria Paola Trippi, 51 anni, presentavano ferite provocate da colpi esplosi da un fucile. Secondo una prima ricostruzione sarebbe stato l'uomo a sparare. A dare l'allarme i familiari delle vittime.

Sul posto è intervenuta la polizia: al momento l'ipotesi più accreditata dagli investigatori sarebbe quella di un omicidio-suicidio. 

Secondo una prima ricostruzione da parte della squadra mobile, intervenuta insieme ad una volante, l'uomo avrebbe esploso un primo colpo di fucile, una doppietta da caccia, contro la moglie che forse stava dormendo. Poi avrebbe rivolto l'arma verso di sé togliendosi la vita. 

Le salme sono state poi trasportate all'obitorio dell'ospedale San Donato a disposizione della procura di Arezzo. L'uomo era titolare dell' impresa edile Edil 3l, anche la moglie era un imprenditrice. La coppia avrebbe tre figli, tra i 20 e i 30 anni. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità