FIRENZE
Oggi 20°32° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 29 agosto 2016

Attualità mercoledì 30 luglio 2014 ore 16:51

Emergenza casa, boom di sfratti in Toscana

Servizio di Tommaso Tafi

Nel 2013 Pisa e Livorno in testa alla classifica ma quest'anno Firenze è vicina al sorpasso con 25 richieste di sfratto al giorno, '87% per morosità

FIRENZE — Con 5978 sfratti convalidati dall'autorità giudiziaria, la Toscana è al quinto posto nella speciale classifica redatta dal Sunia, il sindacato inquilini, su scala nazionale. Prima vengono solo Lombardia, Lazio, Piemonte ed Emilia.

A preoccupare di più però è un altro dato, quello secondo cui gli sfratti eseguiti con l'ausilio della forza pubblica in Toscana sono triplicati dal 2001 ad oggi.

Nel 2013 a guidare la classifica è stata Pisa, con 700 sfratti convalidati, 3227 richieste di ricordo a polizia e carabinieri e 268 già eseguiti. Nel 2014, però, probabilmente sarà Firenze a balzare nuovamente in testa, visto che il tribunale riceve ogni giorno 25 richieste di ingiunzione di sfratto, l'87% delle quali per morosità.

Numeri da vera e propria emergenza, come ha sottolineato il segretario generale del Sunia, Simone Porzio, che ha anche puntato il dito contro amministrazione che non sembrano essere in grado di far fronte a questo fenomeno.
"Di certo la risposta non è il piano casa presentato da Nardella a Firenze nei giorni scorsi (che prevede la vendita di un migliaio di case popolari per ristrutturarne 4 volte tante) anche perché - ha precisato Porzio - chi vorrà comprare gli alloggi avrà 15 anni di tempo per pagare. Questo significa che i fondi arriveranno fuori tempo massimo".

Meglio piuttosto, secondo Porzio, ricorrere al fondo per la morosità incolpevole che prevede un sostegno temporaneo ai proprietari di casa che si trovano a che fare con inquilini morosi. Fondi che arriveranno sia dal governo 3,8 milioni di euro, che dalla regione, con altri 4 milioni. L'importante però, secondo il Sunia, è che questi fondi siano messi a disposizione dei cittadini quanto prima.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca