comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°28° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 14 luglio 2020
corriere tv
Recovery Fund, Merkel: «Ci sono divergenze, ma puntiamo a trovare l'accordo»

Attualità venerdì 26 giugno 2020 ore 18:25

Assalto delle imprese toscane al prestito ‘Covid’

Oltre 50.000 domande per ottenere i prestiti previsti dal decreto Rilancio del governo. Previsioni nere di Bankitalia per il 2020



FIRENZE — La crisi innescata dall’emergenza Covid è stata una solenne mazzata impartita all’economia toscana per la quale si prospetta una caduta del Pil nel 2020 pari al 10 per cento. Lo si legge nel rapporto sull’economia della Toscana di Bankitalia presentato a Firenze. 

In un contesto contrassegnato dalla caduta di settori in cui la Toscana va (andava?) forte come turismo e export a cui si aggiungono contratti a termine non rinnovati e stress finanziario delle aziende, si registra un vero e proprio assalto delle imprese toscane al prestito ‘Covid’ previsto dal decreto rilancio del Governo. Le domande presentate al Fondo centrale di garanzia per operazioni fino a 30.000 euro erano infatti pari a 50.500 allo scorso 13 giugno. Lo ha reso noto il direttore della sede di Firenze della Banca d’Italia Mario Venturi in occasione della presentazione del  rapporto. Le operazioni in questione, ha detto Venturi, riguardano finanziamenti “complessivamente per 1 miliardo di euro a fronte di 12 miliardi di euro del totale nazionale, con una quota toscana dell’8,3 per cento”. Un meccanismo, quello della richiesta dei prestiti da parte delle imprese, che si è velocizzato dopo l’avvio faticoso a maggio. 

Per quanto riguarda la situazione economica generale della Toscana, nel rapporto sull'Economia della Toscana si stima una “riduzione del fatturato nel primo trimestre 2020 nell’ordine di un quinto nell’industria e di circa un terzo nei servizi privati non finanziari”. Molte imprese hanno inoltre previsto “una notevole revisione al ribasso della spesa per investimenti”. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca