Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°30° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 19 luglio 2019

Attualità martedì 16 maggio 2017 ore 15:37

Cannabis terapeutica, Toscana a quota un quintale

Servizio di Serena Margheri

Open day allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze per mostrare come viene prodotta la cannabis farmaceutica in Toscana



FIRENZE — La quantità di cannabis terapeutica prodotta dallo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze è arrivata a cento chili annui ma ne servirebbero almeno trecento per coprire il fabbisogno dei malati di cancro, sla o sclerosi multipla che potrebbero trarne beneficio, un migliaio in Toscana, trentamila in tutta Italia.

Allo Stabilimento chimico farmaceutico militare fiorentino è stata organizzata una giornata divulgativa rivolta a medici e ricercatori per mostrare come viene prodotta questa cannabis di qualità ad alto valore curativo. Gli obiettivi del progetto nato in Toscana nel 2014, oltre alla garanzia di un prodotto certificato, sono quelli di coltivare più varietà di cannabis e aumentarne la produzione.

All'open day l'assessore regionale alla salute Stefania Saccardi ha annunciato che il Centro di ascolto regionale darà informazioni ai cittadini e medici anche sui farmaci cannabinoidi per dare risposte sull'uso terapeutico della cannabis.

"E' una grande soddisfazione per me che sono fiorentina essere qui stamani - ha detto l'assessore Saccardi - Questo e' un luogo importante per questa città, che con la produzione della cannabis a scopo terapeutico ha trovato una sua vocazione e espressione alta. Per primi in Toscana abbiamo legiferato su questo tema, nel 2012, e ringrazio Enzo Brogi, che è qui presente, e che e' stato l'estensore della legge. Una legge che precorreva i tempi. A seguito di quella legge, il luogo identificato per la produzione della cannabis farmaceutica e' stato lo Stabilimento chimico farmaceutico militare. Un motivo di grande soddisfazione e orgoglio per Firenze e la Toscana. Ora qui se ne producono 100 chili, ma la richiesta e' maggiore e l'obiettivo e' di aumentare a 300 chili l'anno. E il fatto che la cannabis venga prodotta qui al Farmaceutico Militare è una garanzia di qualità sul farmaco che viene distribuito, e sul quale costantemente continuiamo a fare ricerca per migliorarne la qualità".

Le aziende ospedaliere universitarie di Careggi e Pisa sono sede di due dei maggiori centri prescrittori di cannabis a livello nazionale. In Toscana la cannabis terapeutica viene data gratuitamente se prescritta da uno di questi due centri, a pagamento se prescritta da altri medici. Con la cannabis terapeutica si curano i dolori cronici e neuropatici, oltre a quelli derivanti da altre patologie come cancro, SLA, sclerosi multipla.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Lavoro

Cronaca

Attualità