Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°21° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità mercoledì 11 febbraio 2015 ore 15:44

Per la cannabis terapeutica basterà una ricetta

Approvata a maggioranza dal Consiglio regionale la legge sull'uso dei farmaci a base di cannabinoidi che potranno essere prescritti dal medico di base



FIRENZE — I medici di famiglia da oggi potranno prescrivere e somministrare la cannabis terapeutica anche in ambito domiciliare, sulla base di un piano redatto da uno specialista per malati terminali e cronici. L’obiettivo della proposta di legge è quella di rafforzare e migliorare la legge toscana in vigore, partendo da punti cardine come la semplificazione burocratica e la facilitazione all’accesso, sempre nei limiti di quanto stabilito dalla normativa nazionale. Il provvedimento modifica la normativa toscana sull'uso della cosiddetta cannabis terapeutica nelle cure palliative e per alcune patologie invalidanti.

La legge presentata da Monica Sgherri, consigliere regionale di Rc-Ci, è stata poi rielaborata dalla commissione consiliare sanità. Il provvedimento prevede inoltre la possibilità di fare convenzioni con centri autorizzati alla produzione o alla preparazione dei medicinali, come l'Istituto farmaceutico militare di Firenze.

Ad illustrare la legge in Consiglio è stato il presidente della commissione sanità Marco Remaschi del Partito Democratico.

Monica Sgherri - video
Marco Remaschi - video


Tag

Richard Gere a «Piazzapulita»: «Salvini vorrebbe che portassi i migranti a Hollywood? Se avessi un aereo privato, lo farei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità