comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 23°35° 
Domani 23°37° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 08 agosto 2020
corriere tv
Courmayeur, ghiacciaio a rischio distacco

Attualità sabato 11 luglio 2020 ore 17:15

Vacanze Covid al mare, crollano le città d'arte

Gli italiani preferiranno passare le vacanze sulle spiagge e le mete più ambite sono Toscana, Puglia e Sicilia. Pochi quelli che andranno all'estero



FIRENZE — Con l'epidemia di Covid ancora dietro l'angolo continua il timore di percorrere lunghe distanze per raggiungere la meta delle vacanze o di restare per lunghi periodi, complice anche la crisi che morde e la paura di non avere abbastanza disponibilità economiche: la vacanza post lockdown sarà breve, italiana e all'insegna del mare mentre le città d'arte avranno meno turisti e vacanzieri. Sono molti gli italiani ancora indecisi soprattutto per lo spettro dell'epidemia di Covid. Ma la Toscana resiste e resta sul podio delle mete più ambite per le vacanze 2020 con Puglia e Sicilia.

Questa la fotografia che emerge dall'osservatorio Confturismo Confcommercio e Swg sull'indice di fiducia del viaggiatore relativo a giugno secondo cui il 93% degli intervistati, ben il 16% in più dello scorso anno, farà ferie in Italia e la maggior parte, 4 su 10, hanno optato per un periodo di massimo 3 giorni.

Mentre il mare si accaparrerà la maggior parte degli italiani in vacanza i luoghi d'arte, di solito in vetta alle preferenze, languiscono al
quarto posto menzionate dal 15% degli intervistati contro il 22% dello scorso anno.

Solo il 7% opterà per mete estere, la scelta non può che restringersi al panorama europeo dove a Grecia, Francia e Spagna si aggiunge l'Austria.

Quello che si intravede è comunque un panorama di grande incertezza confermato dal fatto che solo il 36% ha già prenotato la vacanza da fare entro settembre.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca