Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°19° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 19 luglio 2019

Attualità venerdì 27 novembre 2015 ore 10:49

Gli imam giureranno sulla Costituzione

Il presidente Ucoii e imam, Izzeddin Elzir, accoglie l'appello di Nardella. "Andremo a Roma e canteremo l'inno di Mameli, magari assieme a Renzi"



FIRENZE — Giureranno sulla Costituzione Italiana a Roma. Questo si è impegnato a fare Izzeddin Elzir, imam di Firenze e presidente dell'Ucoii, l'Unione delle comunità islamiche italiane, al termine di un incontro con il sindaco di Firenze, Dario Nardella

Il primo cittadino e l'imam, riferisce il Corriere Fiorentino, si sono confrontati a Palazzo Vecchio, al termine della prima giornata del vertice dei rappresentanti della Nato

"Abbiamo commentato molte delle riflessioni fatte nel Salone dei 500 - spiega Nardella - e con Izzeddin abbiamo condiviso la convinzione che, solo grazie ad un'alleanza non di facciata tra l'Europa e i Paesi arabo-musulmani, potremmo davvero sconfiggere l'Isis e il terrorismo fondamentalista tutto". 

Secondo Dario Nardella, perché Firenze diventi un laboratorio internazionale per l'islamismo progressista, è fondamentale la creazione della Scuola internazionale per il dialogo interreligioso e il Comune sta cercando una struttura adeguata per ospitare la nuova istituzione. 

Il sindaco di Firenze spiega poi che discuterà anche con il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sulla piena disponibilità del presidente dell'Ucoii per quanto riguarda il giuramento sulla Costituzione. Nei giorni scorsi era stato proprio Nardella a lanciare l'idea di un giuramento di fedeltà sulla Carta. 

Durante il colloquio con Nardella, l'imam ha anche rilanciato la volontà di costruire una moschea a Firenze, che garantisca ai musulmani un luogo consono per pregare rispetto a quella di Borgo Allegri.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità