Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°27° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 giugno 2019

Attualità sabato 11 febbraio 2017 ore 17:29

I vini Dop trainano l'export toscano

Nel 2016 i consorzi di tutela toscani hanno visto crescere del 2,5 per cento le esportazioni dei Doc e Docg. I dati di Anteprime a Buy Wine



FIRENZE — A trainare il fatturato nel 2016 sono stati i vini Dop toscani che in tutto hanno fatto registrare ai 16 consorzi di tutela del vino toscano un fatturato pari a un miliardo di euro. A trascinare la crescita delle esportazioni, soprattutto nei paesi emergenti, sono stati in particolare i vini bianchi. Si è compensata in questo modo la frenata dei vini rossi sui principali mercati esteri: nel periodo tra gennaio e settembre 2016, infatti, i vini rossi a denominazione della Toscana hanno fatto avvertire un arretramento negli Stati Uniti, dove si è raggiunta la quota di 135,8 milioni di euro a fronte dei 146,8 del 2015, e in Germania, ma anche in Germania, in Cina e in Canada. Bene, invece, la Francia, dove dai 7,5 milioni del 2015 si è passati agli 8,3 milioni di quest'anno. 

Il quadro complessivo, in ogni caso è positivo e a commentarlo, in occasione di Anteprime di Toscana durante la manifestazione 'Buy Wine' alla Fortezza da Basso, è stato l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi: "L'export dei vini toscani di qualità segna per la prima volta una crescita costante per tre annidi fila. Le esportazioni di vini toscani Dop nel 2016 hanno, infatti, raggiunto la cifra di 586 milioni di euro, segnando un incremento del 2.5 per cento rispetto al 2015 e addirittura del 10,4 per cento rispetto al 2014".

"I produttori di vino - ha detto Fabrizio Bindocci, presidente di Avito, l'associazione che riunisce i consorzi vitivinicoli toscani - sono soddisfatti. Se la Toscana è un brand apprezzato e conosciuto, il merito è anche di tanti agricoltori che negli anni hanno lavorato seriamente, impegnandosi sempre per crescere e vendere la qualità".

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, intervenuto alla presentazione via Skype, ha fatto gli "auguri di buon affari a tutti, agli imprenditori e alla Toscana. Eventi di promozione come questi – ha spiegato – sono importantissimi, per un settore come quello vitivinicolo che peraltro non cresce solo in fatturato ma conta in Toscana 25 mila addetti, cresciuti in dieci anni, nonostante la crisi economica, del 5 per cento". 

"Occorre investire sulla promozione – ha spiegato Rossi - occorre investire nei campi reimpiantando e sostituendo le viti più vecchie ed occorre investire in cantina".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca