Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 19 novembre 2019

Attualità sabato 17 agosto 2019 ore 15:20

Annata super per il pomodoro toscano

Il raccolto è in ritardo di una ventina di giorni ma sole e caldo dell'estate hanno incrementato quantità e qualità soprattutto in Maremma



FIRENZE — Il pomodoro toscano da salsa quest'anno potrebbe registrare un incremento del 10 per cento rispetto al 2018 in termini di quantità prodotta. Lo rileva Confagricoltura Toscana che in una nota parla di un'ottima annata, anche in termini di qualità.

"Complice il bel tempo di quest’estate, rispetto allo scorso anno avremo una produzione maggiore, un incremento di almeno il 10% e si stima che il prodotto vendibile possa superare i 140 mila quintali – spiega Marco Neri, presidente di Confagricoltura Toscana – Quel che è importante per il settore è però l’ottima qualità del prodotto toscano, soprattutto quello della Maremma: le nostre produzioni, infatti, possono tenere testa ai prodotti importati solo puntando sulle particolari caratteristiche organolettiche. La distribuzione del nostro pomodoro è rivolta a chi sa riconoscere le superiori proprietà dei nostri pomodori”.

A ritardare il raccolto del 2019 sono state le piogge abbondanti di maggio che hanno fatto slittare la messa a dimora delle piantine e si concluderà ormai a fine settembre. Sono circa 1.800 gli ettari, soprattutto sulla costa tra Livorno e Grosseto, occupati dalle coltivazioni di pomodoro destinati alla trasformazione in sughi e pelati. 



Tag

Il Mose di Venezia, il rendering dell'infrastruttura: come opererà per regolare l'ingresso delle maree

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca