Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 22 marzo 2019

Attualità sabato 06 agosto 2016 ore 15:30

"Italia di mezzo? Deciderà il nuovo Senato"

Per Eugenio Giani l'ipotesi macro-regione Toscana Umbria e Marche potrà essere decisa solo dopo la riforma del Senato



FIRENZE — "Il disegno delle nuove Regioni sarà affrontato, probabilmente, nel nuovo Senato, che se verrà approvato il referendum sarà il luogo giusto per poter in modo equilibrato comporre questo puzzle a livello nazionale".

Lo ha detto Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale della Toscana, parlando della cooperazione fra Toscana, Umbria e Marche. "Una maxiregione - ha precisato - non può essere costruita dalle Regioni stesse: abbiamo una carta costituzionale dove l'articolo 131 elenca le 20 regioni italiane. Per modificarlo occorre un disegno del legislatore nazionale, come ha fatto la Francia pochi mesi or sono".

Giani definisce però "importante", il patto di consultazione a cui punta insieme ai presidenti delle Assemblee legislative di Umbria e Marche, incontrati ieri a Perugia. "Vogliamo focalizzare l'attenzione su temi concreti che possano aiutare le nostre regioni a svilupparsi", ha concluso il presidente del Consiglio Regionale.

EUGENIO GIANI SU MACRO-REGIONE - dichiarazione


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità