Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°13° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 24 aprile 2019

Attualità lunedì 09 maggio 2016 ore 16:03

Regione e sindaci del Valdarno contro la ludopatia

Servizio di Rene' Pierotti

I primi cittadini dell'area fiorentina e di quella di Arezzo hanno chiesto all'assessore Saccardi un'applicazione più rigorosa della legge regionale



FIRENZE — Il fenomeno della ludopatia colpisce anche i giovani toscani tra i 15 e i 19 anni. Uno studio recente ha dimostrato che uno studente su tre ha provato almeno una volta qualche gioco, dalle slot machine alle scommesse fino ai giochi su internet.

Nella zona del Valdarno la ludopatia colpisce più che in altre zone. I sindaci dell'area fiorentina e di quella di Arezzo, accompagnati dai rappresentanti di Libera e dal consigliere del presidente della Regione Enzo Brogi hanno incontrato l'assessore regionale alla salute Stefania Saccardi e hanno chiesto un'applicazione più rigorosa della legge regionale sul gioco consapevole e la prevenzione della ludopatia. Il governo, per la prima volta quest'anno, ha messo a disposizione 50 milioni di euro per la cura del gioco d'azzardo patologico  



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca