Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -1°5° 
Domani -3°10° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 19 febbraio 2019

Attualità martedì 07 febbraio 2017 ore 12:40

Dieci milioni contro la dispersione scolastica

Approvate le graduatorie di due avvisi pubblici per la realizzazione di percorsi di Istruzione e Formazione rivolti ai giovani tra i 16 e i 18 anni



FIRENZE — Sono state approvate le graduatorie di due avvisi pubblici per la realizzazione di percorsi di Istruzione e Formazione Professionale rivolti ai giovani tra i 16 e i 18 anni che hanno assolto l'obbligo d'istruzione ma sono usciti dal sistema scolastico prima di conseguire l'obbligo formativo, abbandonando gli studi. Le graduatorie si riferiscono alla prima sperimentazione del sistema duale, che realizza per i cosiddetti "drop out" un'alternanza scuola lavoro.

Sono stati stanziati, complessivamente, 10,28 milioni di euro - 8 milioni di euro con il primo avviso, utilizzando risorse Por Fse 2014-2020 e 2,28 milioni di euro con il secondo avviso, utilizzando risorse statali - con i quali possono essere finanziati interamente fino ad un massimo di 90 percorsi formativi in tutta la Toscana. Considerato con il costo massimo di ciascun progetto è pari a 113.490 euro, con l'approvazione delle due graduatorie sono stati interamente finanziati 26 progetti nel territorio di Firenze, 12 nella provincia di Lucca, 9 in provincia di Pisa, 8 nella provincia di Arezzo, 7 ciascuna in quelle di Livorno e Pistoia, 6 a Prato, 5 a Siena e 4 rispettivamente nei territori di Grosseto e Massa Carrara.

I percorsi formativi hanno una durata complessiva di 2100 ore da svolgere nell'arco di un biennio. La sperimentazione del sistema duale si realizza con una formazione in aula e in laboratorio di complessive 650 ore, cui si affianca un periodo di applicazione pratica, in alternanza scuola-lavoro, di 400 ore annue per ciascuno dei due anni.

Il bando rientra nell'ambito di Giovanisì, il progetto regionale per l'autonomia dei giovani, ed è cofinanziato dal Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo 2014-2020.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca