Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°19° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 23 aprile 2019

Attualità mercoledì 27 gennaio 2016 ore 17:03

Firenze abbraccia le sorelle Bucci

Il sindaco Dario Nardella, nella giornata della memoria, ha insignito le due sorelle sopravvissute all'olocausto con la cittadinanza onoraria



FIRENZE — Andra e Tatiana Bucci sono nate a Fiume da una famiglia mista cattolica-ebrea. Furono catturate a 4 e 6 anni e spedite prima nella riserva di San Sabba e successivamente nei campi di sterminio ad Auschwitz, dove rimasero per undici mesi fino al gennaio 1945. 

Con il tempo le due sorelle hanno avuto la forza di tornare ad Auschwitz e continuano a farlo ogni due anni accompagnando gli studenti toscani sul treno della memoria, così da tramandare la loro testimonianza.

Il consiglio comunale di Firenze riunito in seduta solenne nel salone dei cinquecento a Palazzo Vecchio ha deciso di attribuire alle sorelle, tra le ultime testimoni dell'olocausto, la cittadinanza onoraria che è stata consegnata dal sindaco Dario Nardella fra gli applausi e la commozione del pubblico presente in sala.

"Questa giornata della memoria - ha affermato Dario Nardella - non è soltanto per gli ebrei, a cui va tutto il nostro affetto e la nostra solidarietà, ma a tutte le donne e uomini che sono vittime di discriminazione e di violenza". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca