Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°11° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 22 ottobre 2017

Attualità mercoledì 11 gennaio 2017 ore 16:45

L'alta moda torna nella Sala Bianca

Lo stilista fiorentino Stefano Ricci, in occasione dei 45 anni di attività della sua azienda, ha riportato una sfilata a Palazzo Pitti dopo 35 anni

FIRENZE — Dopo una pausa di 35 anni si sono riaccesi gli undici lampadari di cristallo di Boemia e gli stucchi neoclassici color pastello hanno fatto di nuovo da sfondo alla grande moda italiana. Lo stilista Stefano Ricci ha così riaperto a Firenze la Sala Bianca di Palazzo Pitti, la culla dove nel'52, dall'idea geniale di Giovan Battista Giorgini, è nato e si è poi consacrato il Made in Italy.

"Dopo una lunga pausa - ha commentato Eike Schmidt, direttore Uffizi - questa sala ha finalmente riaperto le sue porte alle sfilate e la sua storia, i suoi stucchi bianchi, verdi e rosa pallidi si sono sposati perfettamente con i vestiti di Stefano Ricci".

Abiti in blu, rosso mattone, nero e grigio. Fra pelle, pellicce e tessuti damascati. In una sfilata che ha delineato l'eleganza dell'uomo, del giovane e del bambino incantando tutti i presenti. Con questo grande evento, l'atelier fiorentino di Ricci ha celebrato i suoi 45 anni di attività, durante i quali ha vestito tanti Capi di Stato, compreso Nelson Mandela.

"Mi sono mosso con grande rispetto qui dentro - ha detto lo stilista Stefano Ricci - e spero che questa nostra performance possa dar il via ad altre sfilate di altri grandi brand in Sala Bianca, dov'è nata la moda italiana. Per me è stato un sogno divenuto realtà, il più bel regalo del 2016 e forse degli ultimi anni"

Per la moda di Ricci nella prossima stagione, lo stilista fiorentino non ha voluto commentare se non con una sola battuta: "Io non faccio moda, io ho solo un modo di vestire con un po' di seguito di signori condito di qualità, passione dei miei sarti e sogni".

Servizio di Anna Dainelli
Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca