Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -9°4° 
Domani -3°6° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 dicembre 2018

Cronaca martedì 13 novembre 2018 ore 19:00

Schiava dell'uomo conosciuto in chat

Una donna con problemi psichici è stata costretta a cedere denaro e a interrompere i rapporti con i familiari. Il fratello in Svezia si è insospettito



FIRENZE — Si faceva sentire meno e aveva un atteggiamento strano che ha insospettito il fratello della protagonista del brutto caso di maltrattamenti e circonvenzione, una donna di 58 anni di Firenze che soffre di problemi psichici. Dalla Svezia dove vive, l'uomo ha capito che qualcosa non andava. 

Tutto è iniziato da una lite tra la donna e l'uomo che si era stabilito a casa sua, un 52enne italiano. Dietro alla lite, in seguito alla quale sono intervenuti i carabinieri, si nascondeva una storia molto più grave. Gli investigatori hanno infatti scoperto che i due si erano conosciuti in una chat e che al primo appuntamento l'uomo aveva espresso chiaramente la volontà di trovarsi un tetto. Così ha costretto la donna a ospitarlo in casa sua e piano piano l'ha costretta a cedergli parte della pensione e a raffreddare i rapporto con i familiari. Addirittura le telefonate erano sempre in viva voce in modo da rendere impossibile qualsiasi richiesta di aiuto. 

Il comportamento della 58enne, però, alla fine ha messo in guardia il fratello e la storia è venuta a galla. L'aguzzino, che aveva già puntato l'eredità, è stato denunciato per maltrattamenti e circonvenzione di persona incapace ed è stato allontanato dalla casa. Per lui anche la denuncia per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale per il comportamento tenuto in caserma nei confronti dei militari. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità