Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°15° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità venerdì 30 ottobre 2015 ore 14:17

M5S "Forteto, basta ambiguità, il Pd cambi verso"

Il gruppo 5 Stelle in consiglio regionale

Infuria la polemica sulle dichiarazioni dell'assessore Saccardi sul consiglio regionale e la sospensione del progetto Artemisia. Marras nel mirino



FIRENZE — Toni sempre più accesi dopo che l'assessore regionale al welfare Stefania Saccardi ha sospeso il finanziamento del progetto dell'associazione Artemisia per il reinserimento dei giovani fuousciti dalla comunità del Forteto. Il provvedimento è stato sollecitato dal Consiglio regionale attraverso una mozione approvata all'unanimità nei giorni scorsi ma l'assessore l'ha adottato non senza polemizzare: "Il bando e il progetto di Artemisia sono stati predisposti prima della condanna di primo grado dei fondatori della comunità del Forteto - ha scritto in una nota - Il progetto sarà sospeso ma il consiglio regionale dovrà assumersene tutta la responsabilità" (vedi articoli correlati qui sotto). 

Alla luce della presa di posizione dell'assessore e della sua ricostruzione della tempistica del bando, dell'affidamento del progetto e della sentenza di primo grado contro i gestori della comunità del Forteto, il capogruppo del Pd Leonardo Marras ha dichiarato al quotidiano La Repubblica che "martedì prossimo, vista la chiarezza delle parole dell'assessore, prenderemo delle decisioni".

Frase che ha scatenato la reazione dei consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle.

“Il Partito Democratico continua ad avere un atteggiamento ambiguo sul Forteto e l’annuncio di Marras, che disconosce il voto unanime in Consiglio Regionale su Biagi (il dirigente che ha predisposto il bando, ndr) e il progetto vinto da Artemisia, ci preoccupa molto nelle sue conseguenze - si legge in un comunicato del gruppo pentastellato in Consiglio regionale - Auspichiamo che Marras abbia avuto un cedimento personale, non condiviso dal resto dei consiglieri Dem. Perché sul Forteto o il Pd cambia verso – come direbbe il segretario Renzi – o rischia di rimanere per sempre impantanato nel campo della vergogna. I consiglieri del Partito Democratico si ricordino che sono gli aghi della bilancia del Consiglio regionale quindi ogni loro scelta fa storia. Speriamo che martedì confermino di aver scelto la storia giusta”.



Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca