Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°24° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 23 ottobre 2019

Attualità sabato 14 febbraio 2015 ore 17:46

Riforma sanitaria, l'altolà degli Stati generali

No dell'intersindacale medica sulla riduzione delle Asl voluta dalla Regione: "Un commissariamento che non può avere prospettive di riuscita"



FIRENZE — E' un bocciatura senza appello quella che arriva dall'intersindacale medica, veterinaria e sanitaria della Toscana sulla riforma del sistema sanitario regionale che la giunta Rossi e la maggioranza in Consiglio regionale vogliono far approvare entro la fine di marzo prossimo.

Durissimi i giudizi che emrgono nel documento diffuso al termine della riunione degli stati generali dell'organizzazione, oggi a Firenze.  "Mentre la tempesta infuria sui pronto soccorso e i posti letto sono stati ridotti a numeri ben al di sotto delle medie nazionali ed europee - si legge nella nota - i medici si aspettavano un potenziamento della prima linea assistenziale ospedaliera".

Al contrario, l'annuncio della Regione di andare avanti con lapprovazione della riforma è bollata dall'intersidacale medica "un commissariamento" e "un ulteriore depotenziamento di un sistema che già vede i cittadini toscani sopportare Il ticket più alto d'Italia".  "Un colpo di scena inatteso per il mondo della sanità toscana", secondo l'organizzazione che "non potrà avere prospettive di riuscita".



Tag

Show del leghista Ciocca al Parlamento Ue: lancia scatola di cioccolato turco alla presidenza

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità