Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 13 novembre 2018

Cronaca venerdì 09 novembre 2018 ore 13:26

Arrestato il fratello di un superboss latitante

Brillante operazione della guardia di finanza insieme ai carabinieri. In manette il fratello del superboss di Camorra soprannominato Mazzolino



GROSSETO — La guardia di finanza di Grosseto in collaborazione con i carabinieri di Castello di Cisterna, ha arrestato a Marano di Napoli (Napoli), con l'accusa di concorso esterno in associazione per delinquere di stampo mafioso ha arrestato a Marano di Napoli, su richiesta della Dda napoletana, Angelo Orlando. Si tratta del fratello di Antonio Orlando alias Mazzolino, superlatitante della camorra.

E' accusato di aver contribuito a rafforzare il clan Orlando, facente parte della Camorra.

L'indagine della finanza di Grosseto è partita da alcune attività economiche imprenditoriali nate nel comprensorio maremmano da parte di soggetti di origine maranese collegati con la criminalità organizzata e che pare favorissero l'investimento di denaro sporco nel settore edile, immobiliare e societario.

E' stata sequestrata anche la società Idealcart, ritenuta espressione imprenditoriale del clan Orlando. 

In Maremma la finanza ha evidenziato investimenti sospetti per oltre due milioni di euro

Si è appreso che sono due le società che gestivano affari nel Grossetano, in agricoltura e nel turismo. Entrambe sono riconducibili ad Angelo Orlando.

Orlando si trova adesso nel carcere di Secondigliano a Napoli.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità