Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°24° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 23 ottobre 2019

Attualità mercoledì 28 gennaio 2015 ore 18:30

"La riforma della sanità non si può fermare"

Il presidente della Regione Rossi: "Siamo i migliori in Italia, se vogliamo continuare su questi livelli ma con meno risorse dobbiamo cambiare"



FIRENZE — Il governatore è tornato sull'argomento dopo che i tre rettori degli ateneti toscani si sono detti contrari all'ipotesi di riforma del sistema sanitario regionale da lui stesso avanzata alla fine dello scorso anno.

"In Toscana non siamo perfetti, abbiano problemi e liste di attesa ancora troppo lunghe, e di questo ci scusiamo con i cittadini - ha spiegato Rossi - Ma la sanità toscana, ci dicono dal Ministero e da vari studi, resta la migliore a livello nazionale e se vogliamo continuare a tutelarla a fronte della forte diminuzione delle risorse, bisogna trovare un modo per razionalizzare ancora, combattere i doppioni e gli sprechi, per trovare quel livello di produttività e competitività adeguata che solo una riorganizzazione profonda può darci".

Il presidente ha quindi spiegato di capire "che quando si annuncia di voler fare riforme così importanti scatti un riflesso difensivo ed anche, per certi versi, corporativo, ma è compito della politica far prevalere l'interesse generale, senza tirarsi indietro" ragione per la quale "la Toscana non può rinunciare a fare, quanto prima, questa riforma".

Guarda la videointervista integrale nella videogallery



Tag

Show del leghista Ciocca al Parlamento Ue: lancia scatola di cioccolato turco alla presidenza

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità