Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°28° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 20 agosto 2019

Attualità venerdì 31 marzo 2017 ore 12:17

L'Ibis con la fissazione del Gargano

Un raro esemplare di Ibis eremita è tornato sul Gargano dopo che per ben due volte era stato riportato ad Orbetello. L'ibis doveva andare verso nord



BARI — Un rarissimo esemplare di Ibis eremita ama il Gargano ed è tornato a visitare la Capitanata. L'anno scorso uno di questi esemplari, dotato di un trasmettitore Gps, decise di passare l'estate nella provincia di Foggia, a Lesina, ma i ricercatori austriaci del Waldrapp Team, grazie all'aiuto locale del Centro Studi Naturalistici, dopo un periodo di osservazione, preferirono catturarlo per riportarlo ad Orbetello, per evitare il forte rischio di bracconaggio sul Gargano.

In realtà la reale rotta da Orbetello (punto di partenza) doveva essere verso nord, ma solo questo esemplare "erroneamente" ha deciso di andare a sud, per la seconda volta, e fermarsi sul Gargano. 

L'ibis eremita, considerato fin dall'antichità un animale sacro, è progressivamente scomparso dalla maggior parte degli habitat originari, tanto da essere fra gli animali più rari al mondo. Allo stato selvatico, estinto in Europa, è presente in poche colonie isolate in Marocco, Turchia e Siria.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca