Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 16 ottobre 2019

Attualità mercoledì 15 ottobre 2014 ore 14:18

Maltempo, la Toscana incalza il governo Renzi

Servizio di Tommaso Tafi

Il governatore Rossi: "Servono poteri straordinari e poter sforare dal patto di stabilità". E per i danni in Maremma chiede lo stato di calamita'



FIRENZE — Più poteri ai presidenti delle Regioni e la possibilità di sforare dal patto di stabilità per i finanziamenti relativi alle opere che riguardano il rischio idraulico. Sono le due richieste che il presidente della Regione Enrico Rossi invia al governo il giorno dopo l'ondata di maltempo che ha nuovamente sconvolto la Maremma provocando due morti a Manciano.

"Si diano ai presidenti delle Regioni i poteri che sono in testa ai commissari di governo per dare un impulso straordinario alla messa in sicurezza del territorio" ha detto aggiungendo, sul tema dei vincoli imposti alla spesa dal patto di stabilità, che "se l'Italia è in guerra, bisogna che la Ue ci consenta di spendere".

Rossi ha spiegato di aver parlato in queste ore con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, con il sottosegretario Luca Lotti e con il coordinatore di #italiasicura di Palazzo Chigi Erasmo D'Angelis ed ha preannunciato che saranno richiesta lo stato di calamità e interventi finanziari anche per il mondo agricolo.

Rossi sull'alluvione in Maremma - dichiarazione
Le immagini dall'elicottero dei vigili del fuoco


Tag

Renzi e Salvini d'accordo su Raggi: «Vada a casa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca