Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 24 marzo 2019

Attualità venerdì 05 ottobre 2018 ore 16:30

Fermato in Turchia, si mobilita la Farnesina

Il ministero degli Esteri in contatto con il Consolato d'Italia a Istanbul per seguire il caso del 53enne fermato dalla polizia. Non è in carcere



MASSA CARRARA — I funzionari del Consolato generale d'Italia a Istanbul hanno incontrato l'attivista italiano Gianfranco Castellotti, 53 anni residente a Massa che la polizia turca ha fermato durante una retata nel centro culturale Idil, frequentato da musicisti, artisti e attivisti. L'uomo era arrivato da qualche giorno in Turchia per seguire il processo a carico dei ''Grup Yorum'', gruppo musicale turco accusato di terrorismo per aver inneggiato troppe volte la libertà contro il governo. 

Secondo i funzionari del Consolato d'Italia, in stretto contatto con la Farnesina, le condizioni dell'uomo sono buone. 

Secondo quanto riportato dall'agenzia ANSA da fonti locali, Castellotti al momento è trattenuto in stato di fermo nella caserma del quartiere di Ferikoy nella città turca.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca