Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 16 settembre 2019

Attualità lunedì 17 novembre 2014 ore 16:06

Allagamenti, frane e alberi caduti

Foto di @MisePortoferraio (da Twitter)

A Firenze e Prato piogge intense e prolungate hanno invaso alcuni sottopassi. Salvato un senzatetto dalla piena del Mugnone. Nuovi problemi all'Elba



FIRENZE — Un'altra giornata di maltempo, piogge, allagamenti e frane, con gravi disagi per la popolazione.

L'ultima emergenza ha riguardato il fiume Pecora, a Follonica, che ha superato il livello di guardia. I vigili del fuoco hanno trasferito un mezzo anfibio nella zona dove un sottopasso è stato chiuso al traffico. Molto alto anche il livello dell'Albegna, monitorato costantemente. Circolazione difficoltosa in tutta la provincia di Grosseto.

Bilancio pesante anche in altre province toscane. 

A Firenze un senzatetto algerino di 30 anni ha rischiato di essere travolto dalla piena del torrente Mugnone. L'uomo è riuscito ad aggrapparsi a una ringhiera ed è stato tratto in salvo dai vigili del fuoco allertati da alcuni passanti. Una carreggiata del sottopasso in viale XI agosto, in uscita dalla città, è stata chiusa al traffico per allagamenti mentre l'acqua ha ostruito il passaggio anche nel sottoattraversamento Simone Martini in direzione di Scandicci e in quello di via di Limite a Campi Bisenzio. Allagamenti anche sull'autostrada del sole A1 tra Firenze Scandicci e Firenze Impruneta e a Prato, dove è stato chiuso al traffico il sottopasso di via Nenni in direzione Pistoia. Il comprensorio del Medio Valdarno ha aperto le portelle di deflusso verso il laghetto del Lavacchione per liberare la strada dall'acqua. Nella frazione di Castelnuovo sono state chiuse sue strade, via Leone e via Raugea.

La pioggia battente ha invaso le strade di Portoferraio, sull'Isola d'Elba, ed ha provocato una frana nel comune di Rio mentre è ulteriormente sprofondata la provinciale 26, da tempo chiusa alla circolazione. A Venturina, sempre in provincia di Livorno, allagate le Terme e alcune strade e piazze.

Forti temporali si sono poi abbattuti su tutta la zona costiera (da Massa a Pisa, da Livorno a Grosseto):  in 6 ore sono caduti tra i 35 e i 45 mm di pioggia all'ora. 

A Follonica due grossi pini si sono spezzati cadendo sulla strada ma fortunatamente senza provocare danni a cose o persone. Le auto in sosta sono state solo sfiorate.

Il maltempo ha rimesso in movimento due vecchie frane situate rispettivamente a Palaia, nel pisano, e in Garfagnana, sulla strada regionale 445, all'altezza di Acquabona, nel Comune di Castelnuovo. Un'altra frana ha comportato la chiusura della strada fra Monterotondo e Massa Marittima, in Maremma.

Per domani le previsioni meteo annunciano piogge isolate e poi, finalmente, bel tempo.

Su Facebook, infine, alcuni pendolari hanno publicato una foto di persone all'interno del treno Aulla-Lucca-Pisa con l'ombrello aperto a causa di infiltrazioni d'acqua dal tetto del convoglio. Trenitalia ha poi precisato che la carrozza era stata oggetto nei mesi scorsi di un intervento di manutenzione evidentemente malfatto.



Tag

L'entrata trionfale di Piero Angela al convegno con i guardiani di Star Wars: sorpresa e applausi dai presenti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca