Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°20° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 15 ottobre 2019

Attualità mercoledì 29 aprile 2015 ore 12:47

Olio, vino e schiacciata: un tesoro da 2 miliardi

Dal 2008 al 2014 il valore dell'export di prodotti agroalimentari è cresciuto di 511 milioni di euro, arrivando a circa 1,8 miliardi di euro l'anno



FIRENZE — Statunitensi, canadesi e tedeschi vanno pazzi per il made in Tuscany, specie se si tratta di cibo e bevande.

Secondo il rapporto curato dal centro studi di Banca Intesa per l'Ente cassa di Risparmio di Firenze, la Toscana ha visto un incremento nelle esportazioni di cibo, in particolare pasta e prodotti da forno, del 39,3%, mentre ancora meglio vanno le bevande che hanno fatto registrare un +41,5% in 6 anni.

Anni di crisi che evidentemente però hanno toccato solo marginalmente l'agroalimentare che nei paesi tradizionalmente golosi di prodotti toscani ha consolidato la propria posizione: specie in Germania che da sola assorbe un sesto del made in Tuscany.

Il punto debole sono invece i paesi emergenti: sia sotto il profilo della distribuzione che sotto quello della ristorazione, Cina, India, Indonesia, Turchia e Brasile, sono aree difficili da penetrare per le piccole imprese toscane che non riescono a fare adeguatamente rete tra loro.



Tag

Maltempo a Genova: allagato il lungomare di Pegli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità