Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°21° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 settembre 2019

Attualità sabato 26 novembre 2016 ore 15:00

La carica dei 1800 contro la discarica del Cassero

Fronte comune dei cittadini che hanno presentato al sindaco una petizione contro la riapertura dell'area distrutta dal rogo dello scorso 4 luglio



SERRAVALLE PISTOIESE — La petizione è arrivata stamattina sulla scrivania del sindaco di Serravalle Pistoiese Patrizio Mugnai. A presentarla sono stati i rappresentanti del comitato 'No Cassero' che da tempo chiede che la discarica incendiata sia chiusa. 

 "Nei prossimi giorni - ha spiegato Antonio Ginetti, del comitato No Cassero - la petizione sarà consegnata anche all'assessore regionale all''ambiente Federica Fratoni". 

"Chiediamo che la discarica venga chiusa al più presto - ha poi aggiunto Ginetti - perché l'incendio del 4 luglio, che causò una nube tossica e molti disagi alla cittadinanza, potrebbe ricapitare in qualsiasi momento. Altri incidenti hanno interessato l'impianto in passato". 

C'è anche un'altra ragione per cui i cittadini non vogliono che la discarica resti aperta: "La zona in cui è ubicata, alle pendici del Montalbano, inserito di recente dall'Unesco tra i siti patrimonio dell'umanità, va salvaguardata".

Proprio ieri il sindaco Mugnai è intervenuto sulla riapertura del sito: "I risultati dei controlli effettuati sono stati da subito rassicuranti, già al momento dell'evento. Questi risultati sono stati confermati anche da successive analisi e approfonditi sia da parte di Arpat e di Asl", ha detto Mugnai durante un'assemblea pubblica. 



Tag

Pd, Marcucci: «Scelta di Renzi sbagliata, io resto e metto a disposizione mio ruolo capogruppo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità