Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 4° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 21 febbraio 2020

Lavoro martedì 15 novembre 2016 ore 16:30

Mobilità dei docenti, grandinata di ricorsi al Tar

Il ministero non ha accettato di annullare o rifare i trasferimenti e quindi Cgil, Cisl, Uil e Snals ricorreranno al Tar e ai giudici del Lavoro



ROMA — Mai come quest'anno sono stati registrati tardi nella copertura delle cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado. E non sembra che la situazione possa sbloccarsi in tempi brevi.

"Negli incontri che si stanno svolgendo con il Miur (il ministero della pubblica istruzione, ndr) - si legge in una nota di Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola e Snals - abbiamo pià volte richiesto di rifare le operazioni di mobilità per ripristinare i diritti del personale lesi dall'errata applicazione del contratto di mobilità del decorso anno scolastico".

"Il Miur però, con motivazioni scarsamente convincenti e con una scelta che non rispetta le prerogative sindacali - proseguono i sindacati - si è rifiutato di annullare o rifare i trasferimenti rendendosi disponibile solo a modifiche da introdurre nel contratto collettivo della mobilità del prossimo anno scolastco".

"Ci vediamo pertando costretti a proporre in sede giurisdizionale il contenzioso - concludono Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola e Snals - per ristabilire le corrette posizioni giuridiche di ogni singolo docente interessato, evitando il consolidarsi del danno subito".



Tag

Demolizione Vele Scampia, le spettacolari immagini dall'alto

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Cronaca

Cronaca