Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°22° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 19 ottobre 2019

Attualità lunedì 27 aprile 2015 ore 14:49

Scandalo AV, la Regione si costituirà parte civile

Lo ha annunciato il governatore Rossi in riferimento al processo a carico di 32 persone rinviate a giudizio per corruzione, frode, truffa



FIRENZE — I cantieri fiorentini dell'alta velocità sono due, quello della stazione sotterranea in viale Corsica dove i lavori stanno andando avanti e quello per il sottoattraversamento ferroviario fino a Campo di Marte, a tutt'oggi bloccato.

"Ci costituiremo parte civile e chiedemo il risarcimento dei danni a nome di tutti i pendolari  toscani che subiscono ogni giorno le conseguenze della mancata conclusione dei lavori dell'alta velocità - ha dichiarato Rossi - Qui si sta parlando di opere che potrebbero essere portate a termine addirittura nel 2020. Un danno enorme per la comunità toscana".

Fra le persone rinviate a giudizio nell'inchiesta sui lavori Av a Firenze ci sono l’ex- presidente di Italferr e della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti e i dirigenti del ministero Giuseppe Mele ed Ettore Incalza.

Enrico Rossi - video


Tag

Leopolda, Renzi: «Togliere il voto agli anziani? No, togliere il fiasco a Grillo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità