Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 23°37° 
Domani 23°34° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 23 luglio 2019

Cronaca mercoledì 05 aprile 2017 ore 17:29

Si arrende a Torino un altro dei tre evasi

Dopo la cattura in Svizzera di uno dei complici, l'uomo si è costituito nella città piemontese. Caccia al terzo latitante



TORINO — L'evaso che si è costituito a Torino è il romeno Donciu Costantin Catalin, 29 anni, fuggito dal carcere di Sollicciano lo scorso 20 febbraio assieme al connazionale Ciocan Danut Costel, 25, acciuffato ieri in Svizzera nel corso di un controllo dalla polizia elvetica e a un terzo uomo, Bordeianu Costel, 28 anni, l'unico rimasto latitante e ricercato a livello internazionale.

I tre romeni erano reclusi per scontare pene definitive per furti di auto e furti in abitazioni negozi commessi nel fiorentino e in altre zone della toscana.

Dal giorno della loro fuga rocambolesca dal carcere di Sollicciano (vedi articoli collegati), i carabinieri e la polizia penitenziaria hanno cominciato una vera e propria caccia all'uomo, con perquisizioni a Firenze, Milano e Torino e interrogatori condotti sia all'interno che all'esterno del carcere. Le ricerche sono andate avanti ininterrottamente fino a quando, grazie ai mandati di cattura europei, ieri è stato arrestato a Morges dalla polizia elvetica Ciocan Danut Costel. Oggi, dopo altre perquisizioni nelle case di conoscenti e familiari degli evasi, il cerchio si è chiuso anche su Donciu Costantin Catalin. L'uomo, ormai braccato, si è presentato al comando della barriera Milano dei carabinieri di Torino. 

In quella sede il romeno ha trovato ad attenderlo anche i carabinieri  e la polizia penitenziaria di Firenze.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca