Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 14 novembre 2018

Cronaca lunedì 04 settembre 2017 ore 17:00

L'omicida evaso era a giro per l'Europa

Non era rientrato nel carcere di Livorno dopo il permesso premio ed è stato arrestato a Trieste dopo una vacanza a giro per l'Europa con la compagna



TRIESTE — Ha girato mezza Europa in compagnia della compagna, ma era un evaso, perché non era rientrato nel carcere di Livorno dopo un permesso premio di dieci giorni. E' finito così in manette all'ex frontiera di Trieste perché doveva finire di scontare una condanna a 30 anni di reclusione per omicidio. 

Si tratta di un siciliano di 40 anni che è stato identificato a bordo di un autobus sloveno Lubiana-Trieste dagli agenti della polizia di Frontiera di Trieste.

L'uomo stava scontando la pena a Livorno, e alla fine di luglio il magistrato di sorveglianza gli aveva concesso un permesso premio di dieci giorni, da usufruire presso l'abitazione livornese della compagna, 24 anni, anche lei siciliana. 

I due, come accertato dalla Polizia di Frontiera, si sono invece concessi una vacanza all'estero visitando la Spagna, la Germania, la Polonia, la Repubblica Ceca, l'Ungheria e infine la Slovenia, dove l'uomo è stato anche multato per possesso di carta d'identità non valida per l'espatrio. 

E' stato quindi arrestato per il reato di evasione e ora si trova nel carcere locale del Coroneo; la compagna è stata denunciata per il reato di procurata evasione.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca