Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 25 febbraio 2020

Cronaca giovedì 06 ottobre 2016 ore 18:46

Uccise dall'albero, rinviati a giudizio 3 tecnici

A processo per omicidio colposo i 3 dipendenti della cooperativa Ciclat, coinvolti nell'inchiesta per la morte di zia e nipote al parco delle Cascine



FIRENZE — Donatella Mugnaini, 51 anni, e Alice, 2 anni, morirono travolte da un grande ramo nel parco delle Cascine il 27 giugno 2014. L'accusa per i tre imputati è di omicidio colposo.

I tre dipendenti della cooperativa bologense sono un agronomo e due tecnici che avevano svolto i controlli sulle piante del parco delle Cascine in un appalto col Comune di Firenze. 

Il processo inizierà il 9 dicembre 2016. 

Rimangono invece ancora sospese le posizioni di quattro dipendenti del Comune, un dirigente, due funzionari e il capo dei boscaioli, che verranno probabilmente affrontate in un'udienza a parte. 

Secondo quanto emerge, però, per il pm gli accertamenti non darebbero motivi per processare i dipendenti di Palazzo Vecchio. 

La tragedia avvenne al parco delle Cascine mentre la zia stava trasportando la nipote sul passeggino. Morirono tutte e due travolte da un ramo di un bagolaro di 80 anni. Dagli accertamenti emerse che l'albero era rimasto danneggiato dopo un temporale.



Tag

Coronavirus, questo è il momento della razionalità e della responsabilità

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità