FIRENZE
Oggi 20°30° 
Domani 17°29° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 27 giugno 2016

Attualità giovedì 09 luglio 2015 ore 15:17

Un bando da tre milioni per la tecnologia

Promosso dalla Regione e rivolto alle Fondazioni per l'istruzione tecnica superiore presenti in Toscana. Il bando è per la formazione tecnologica

FIRENZE — Percorsi biennali di alta specializzazione negli ambiti produttivi strategici dell'economia toscana per creare nuove opportunità di lavoro per i giovani. E' questo l'obiettivo principale del bando da tre milioni di euro per la formazione ad alta specializzazione tecnologica, promosso dalla Regione Toscana e rivolto alle Fondazioni per l'istruzione tecnica superiore presenti in Toscana. Attualmente ne esistono sette di cui 3 già costituiti e 4 in fase di costituzione distribuite nelle province di Siena, Livorno, Firenze, Grosseto e Lucca

Gli istituti tecnici superiori, scuole ad alta specializzazione tecnologica,hanno il compito di formare gli studenti nelle aree tecnologiche strategiche. Si tratta di una formazione che riguarda un vasto arco di filiere produttive, dal sistema moda alla meccanica, dall'energia all'agroalimentare, dalla nautica al turismo, dalla sanità ai beni culturali. Ed è in questi ambiti che si potrà sviluppare l'offerta formativa finanziata dal bando regionale per il biennio 2015-2016 per rafforzare il rapporto tra istruzione e mondo delle imprese. 

Secondo quanto previsto dall'avviso pubblico ognuno degli interventi ammissibili dovrà coinvolgere almeno 20 allievi di età fra i 18 e i 30 anni e prevedere un totale di 1800-2000 ore formative: di queste una fetta pari ad almeno il 30% dovrà essere riservata a tirocini obbligatori, da effettuarsi anche all'estero. Inoltre, almeno metà dei docenti dovrà provenire dal mondo del lavoro e delle professioni. 

"Con questo bando - commenta l'assessore regionale all'istruzione e alla formazione Cristina Grieco - intendiamo ampliare l'offerta formativa degli istituti tecnici superiori visto il loro ruolo nevralgico di raccordo tra il sistema dell'istruzione e formazione e le imprese. I percorsi biennali che finanziamo permetteranno a molti giovani toscani di qualificarsi e specializzarsi in aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico e la competitività della Toscana: il diploma diventerà un biglietto da visita di prim'ordine per un accesso al mondo del lavoro".

Le domande per il bando dovranno essere presentate entro il 5 agosto per i percorsi da avviare entro il 30 novembre 2015, o entro il 30 settembre per i percorsi da avviare entro il 31 gennaio 2016.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità