Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 22 febbraio 2020

Politica giovedì 13 febbraio 2020 ore 16:40

Comunali a Viareggio, Pd e IV corrono divisi

Giorgio Del Ghingaro e Sandro Bonaceto

Il partito di Matteo Renzi e +Europa appoggiano il sindaco uscente Del Ghingaro, i dem sostengono l'ex direttore di Confindustria Toscana Bonaceto



VIAREGGIO — Alta tensione fra il Pd e Italia Viva non solo nel governo giallorosso e non solo in vista delle elezioni regionali 2020 in Toscana. Anche le elezioni comunali saranno un duro banco di prova per la tenuta della traballante alleanza. I Comuni toscani che quest'anno torneranno alle urne per eleggere il nuovo sindaco sono otto e fra questi c'è anche Viareggio dove si registra già una spaccatura di sostanza: i dem hanno annunciato l'appoggio a Sandro Bonaceto, ex direttore di Confindustria Toscana, mentre il partito di Renzi sosterrà insieme a +Europa il primo cittadino uscente Giorgio Del Ghingaro, in corsa per un secondo mandato.

Da registrare che non tutti gli aderenti ad Italia Viva di Viareggio sono d'accordo con la scelta del partito: Rossella Martina, già vicesindaco di Del Ghingaro, ha annunciato che di fronte a una rottura lascerà Iv e lavorerà per una lista a sostegno di Bonaceto.

Gli altri Comuni toscani al voto per le comunali sono Arezzo (unico capoluogo), Cascina, Follonica, Coreglia Antelminelli, Sillano-Giuncugnano, Uzzano e Villafranca in Lunigiana.

Per quanto riguarda invece le elezioni regionali, mentre i partiti del centrodestra ancora traccheggiano sul candidato presidente (l'ultimo nome in circolazione è quello del deputato di Forza Italia Stefano Mugnai, candidato nello stesso ruolo anche alle regionali del 2015 vinte da Enrico Rossi), nel centrosinistra il Pd e altri alleati premono sul candidato presidente prescelto, Eugenio Giani, affinchè presenti una propria lista sul modello di quella schierata con successo da Stefano Bonaccini in Emilia Romagna. Una "lista del presidente" vigorosamente osteggiata proprio da Italia Viva nel timore che sottragga consensi al partito dell'ex premier proprio in quella Toscana da cui dovrebbe iniziare la riscossa elettorale dei renziani.



Tag

Coronavirus, la farmacista di Codogno: «Sono alla ricerca di una mascherina anche per me»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità