Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 21 febbraio 2020

Cronaca martedì 18 giugno 2019 ore 07:00

L'iniezione di analgesico poi il decesso

Un uomo di 51 anni di Bagni di Lucca è morto per uno choc anafilattico dopo una iniezione di analgesico. Indagano i carabinieri



BAGNI DI LUCCA — Antonio Baldassarri, 51 anni, è morto tra le braccia della compagna dopo un'iniezione di un analgesico. L'uomo soffriva di sciatica e per alleviare il dolore si è fatto iniettare un forte analgesico, ma dopo l'iniezione è morto per un malore, molto probabilmente uno choc anafilattico. Come riporta La Nazione la procura di Lucca ha dato l'incarico ai carabinieri di Castelnuovo di indagare sul caso. Gli esami sul corpo di Baldassarri saranno effettuati dalla Asl.



Tag

Coronavirus, l'assessore Gallera: «Dalla cena del 38enne sono passati tra i 16 e i 18 giorni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità