Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:45 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità martedì 09 luglio 2024 ore 16:30

La vespa samurai che difende i raccolti

L'insetto antagonista della cimice asiatica è stato rilasciato nell'area del distretto frutticolo. Obiettivo: innescare il riequilibrio ecologico



CASCIANA TERME LARI — Nelle campagne di Lari, in provincia di Pisa, è stata "liberata" la vespa samurai, il cui compito sarà quello di contrastare la diffusione della cimice asiatica, innescare il processo di riequilibrio ecologico e difendere la frutticoltura dall'insetto la cui presenza nella zona, dove viene prodotta anche la pregiata ciliegia Igp, è stata rilevata qualche anno fa.

“La presenza della cimice asiatica, e così di altre specie che provengono da paesi molto lontani, – spiega Marco Pacini, Presidente Coldiretti Pisa – rappresenta una gravissima minaccia per molte delle colture che caratterizzano la nostra agricoltura. Con gli scambi commerciali si moltiplica l’arrivo di materiale vegetale infetto e parassiti vari che danneggiano le coltivazioni e la sostenibilità economica delle aziende agricole".

La cimice marmorata asiatica è una delle dieci specie aliene presenti in Toscana ed è particolarmente pericolosa per l’agricoltura, spiega Coldiretti Pisa "Perché prolifica con il deposito delle uova almeno due volte all`anno a gruppi di 25-28 alla volta che con le punture rovinano i frutti rendendoli inutilizzabili e compromettendo seriamente parte del raccolto. La lotta a questo parassita è particolarmente difficile perché è in grado di nutrirsi su oltre 300 specie diverse di vegetali, si muove molto per invadere sempre nuovi territori da saccheggiare ed è resistente anche ai trattamenti fitosanitari. La lotta biologica, laddove attuata, ha dimostrato di essere efficace e di essere una pratica sostenibile".

E così, per il secondo anno consecutivo, i tecnici del Servizio Fitosanitario Regionale con il supporto delle organizzazioni agricole hanno “liberato” la vespa samurai, insetto antagonista, che è stato rilasciato principalmente in prossimità di impianti frutticoli. In ogni sito, sono state liberate circa 100 femmine di vespa già fecondate e 10 maschi. Da adulta la vespa samurai si ciba di polline e nettare ma nella fase larvale si alimenta con le uova della cimice asiatica. Le femmine infatti per garantire lo sviluppo della propria progenie depongono le uova all’intero delle uova della cimice asiatica, in modo che le larve alla schiusa abbiano la possibilità di alimentarsene. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno