Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:06 METEO:FIRENZE25°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Geppi Cucciari contro i ladri di conghiglie e sabbia della Sardegna
Geppi Cucciari contro i ladri di conghiglie e sabbia della Sardegna

Cultura lunedì 02 novembre 2015 ore 06:10

Comics, 220mila biglietti, gran finale

Più di 400mila persone hanno visitato l'edizione 2015 di Lucca Comics & Games, con oltre 900 giornalisti accreditati e 700 stand espositivi



LUCCA — La manifestazione è iniziata giovedī scorso e si è conclusa ieri con la città pacificamente invasa da migliaia di persone di tutte le età che entravano e uscivano da un padiglione all'altro della fiera, articolata su 5 sezioni (Comics, Games, Junior, Music& Cosplay e Movie) organizzate in 28 aree del centro storico.

Oltre 700 gli stand presenti al festival e
582 gli eventi principali inseriti nei quattro giorni di programma. Sono stati invece Un migliaio gli aspiranti disegnatori che hanno potuto incontrare gli editori e 1.500 gli iscritti alle sfilate del Cosplay.

La pagina Facebook di Lucca Comics & Games è stata visitata da più di un milione di persone 208.413 i “mi piace”.

"Alla fine di queste magnifiche giornate – ha commentato il direttore artistico Renato Genovese - nelle quali abbiamo avuto solo entusiastici apprezzamenti per l’organizzazione dell’evento e per la qualità delle proposte artistiche e culturali, viene spontaneo chiedersi: come faremo l’anno prossimo? L‘asticella ormai si alza ogni anno di più, ma per il 2016 abbiamo due assi nella manica: le celebrazioni per i cinquant’anni di matrimonio (o convivenza che sia) tra la città di Lucca e il fumetto e la possibilità offerta dal calendario 2016 di far svolgere la manifestazione in 5 giorni, anziché 4".

"E’ un’occasione irripetibile nella quale Lucca Comics & Games e la città di Lucca metteranno in gioco le loro capacità- ha concluso Genovese - Le carte in regola ce le abbiamo e tutti i partner, nazionali ed esteri, si attendono un evento epocale. Non tanto perché si aspettano masse da Giubileo (posso rassicurare tutti in tal senso), ma perché si aspettano una manifestazione ancora più ricca di stimoli e di intuizioni, come l’ebbero i pionieri che nel 1966 diedero vita a Lucca a questo emozionante viaggio, tutto da raccontare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno