Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:11 METEO:FIRENZE15°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Attualità domenica 14 agosto 2022 ore 15:55

Copie dei Bronzi di Riace deposte nel mare toscano

L'evento ha voluto rendere omaggio al ritrovamento delle celebri opere d'arte, avvenuto 50 anni fa e conservate a Reggio Calabria



MARINA DI PIETRASANTA — E' iniziata con un minuto di silenzio in memoria del giornalista e divulgatore scientifico Piero Angela, scomparso ieri, la giornata di “Rewind”, iniziativa promossa dalla Fonderia d’arte Massimo Del Chiaro con il patrocinio del Comune di Pietrasanta e della Regione Toscana che ha reso omaggio ai 50 anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace “restituendo” al mare due riproduzioni delle celebri statue.

Le operazioni di immersione sono state eguite con grande partecipazione da centinaia di persone, alcune sistemate sul pontile, altre in acqua su canoe e materassini. Le  attività sono iniziate all'alba, con la preparazione delle due statue bronzee e il posizionamento delle piastre per alloggiarle, in sicurezza e stabilità, sul fondale. Poco prima delle 11.30 le opere sono arrivate su una piattaforma galleggiante nel punto scelto per l'immersione, a fianco del pontile, lato Viareggio, segnalato da un triangolo di boe. 

Una squadra di tecnici e sub, con la supervisione degli uomini della Capitaneria di Porto, li ha quindi “affondati”, uno alla volta,  assicurandoli a poco meno di 2 metri di profondità in modo da renderli visibili anche a occhio nudo a chi passeggia sul pontile.

“E' un onore per Pietrasanta, che ha fatto dell'arte e dell'artigianalità il suo segno distintivo, unirsi a Riace Marina nel ricordo di uno dei momenti che hanno fatto la storia della cultura internazionale - ha sottolineato il sindaco Alberto Stefano Giovannetti - un omaggio che abbiamo condiviso subito con il sindaco della cittadina calabrese e che, ci auguriamo, possa segnare l'inizio di una solida amicizia fra le nostre comunità. Un ringraziamento ai maestri della Fonderia Del Chiaro, autentica eccellenza della nostra terra, al comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio Alessandro Russo per il prezioso e costante supporto operativo, al nostro instancabile ufficio cultura e turismo e a tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione di questa splendida festa d'arte”.

Padrino della manifestazione il critico Vittorio Sgarbi.

"Come Venere nasce dal mare, anche i Bronzi di Riace sono venuti dal mare, nella loro giovinezza senza tempo e sempre il mare ce li ha fatti conoscere, ma solo in epoca recente. Ho sempre trovato sbagliato che le due opere restino 'sigillate' a Reggio Calabria: dovrebbero stare a Roma, in un grande museo nazionale ed essere mostrati, ogni 3 o 4 anni, nei grandi luoghi espositivi del mondo - ha dichiarato Sgarbi - Questa 'gelosia', per me, è senza senso: il fatto che Del Chiaro, con la sua maestria e intelligenza, abbia realizzato queste duplicazioni e che la città di Pietrasanta abbia, con entusiasmo, accolto la sua idea di esporle qui, è segnale di vendetta per quello che i Bronzi meriterebbero, cioè essere mostrati a più persone possibili”.

“Lavorare su riproduzioni di elementi che hanno 2500 anni ci ha dato un'emozione del tutto particolare – ha confessato Roberto Del Chiaro, titolare dell'omonima fonderia – dal giorno della presentazione in Versiliana siamo nuovamente intervenuti sulle due statue per fare in modo che, una volta immerse, restassero ben ancorate sul fondo, grazie anche a due 'corpi morti', come si chiamano in gergo, fissati questa mattina sul fondale. Mi unisco ai ringraziamenti del sindaco Giovannetti e ne aggiungo uno: a Barbara e Franco Del Chiaro e ai ragazzi della fonderia, che hanno lavorato tanto, con noi, a questo progetto, sacrificando anche le loro ferie”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità