Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi
Rissa in campo tra Hajduk e Fenerbahce: i tecnici Gattuso e Mourinho corrono in campo per sedare gli animi

Attualità martedì 20 ottobre 2015 ore 10:50

Docce fredde per gli agenti

Senza acqua calda più di seicento poliziotti della caserma del "Magnifico". A denunciare il fatto il Siulp: "Siamo pronti a protestare in accappatoio"



FIRENZE — Da più di cinque mesi gli agenti che alloggiano nella struttura in zona Peretola a Firenze non fanno docce calde e il Siulp, il sindacato di polizia, annuncia iniziative eclatanti. Infatti se il danno non verrà riparato entro la fine di questa settimana, verrà indetta una manifestazione con gli agenti in accappatoio fuori dalla caserma e si faranno collette tra i cittadini per una doccia calda. 

"La riparazione avrebbe un costo massimo di 25 mila euro e dovrebbe essere a carico della proprietà - spiega il segretario del Siulp Firenze, Riccardo Ficozzi -, ma se da una parte si è rinnovato un contratto di locazione a 3,5 milioni di euro annui, dall'altra non si trovano i soldi per rendere vivibile la struttura".

"Il contratto di affitto è stato rinnovato quest'anno per sei anni - precisa Ficozzi -, per una struttura senza acqua calda, con un solo ascensore su 15 che funziona e l'impianto di condizionamento che non va". 

"Il Siul fiorentino - si legge in una nota diffusa dal sindacato - fa appello al prefetto affinché intervenga celermente e ponga fine a questa situazione al limite tra il cavernicolo e il surreale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno