Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mustafa è in Italia, il bambino simbolo della guerra in Siria arrivato a Roma

Cronaca mercoledì 02 ottobre 2019 ore 19:50

Due fratelli incidono il nome sulla torre di Pisa

I due sono stati fermati all'uscita del monumento dall'addetto alla vigilanza che poi li ha consegnati ai carabinieri. Ma sono già tornati in libertà



PISA — Due fratelli di nazionalità statunitense, entrambi medici, rispettivamente 38 e 35 anni, sono stati fermati dai carabinieri per aver inciso il nome "Jeffy" su uno dei marmi dell'ultimo anello della torre pendente. 

Una volta arrivati in caserma, per entrambi è scattato l'arresto per danneggiamento aggravato ma poi il pm ne ha ordinato l'immediata scarcerazione. Interrogati sul perchè del loro gesto, i due hanno risposto di non essersi resi conto che stavano commettendo un reato perchè sul marmo c'erano già altre scritte.

A segnalare i due vandali alla vigilanza è stato un altro turista che aveva assistito alla scena dell'incisione del nome sul marmo del monumento. Quando i due fratelli sono usciti dalla torre, l'addetto alla sorveglianza li ha fermati e poi li ha consegnati ai carabinieri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio si è sviluppato questa mattina in un'area di circa 5mila metri quadrati. Sul posto sono intervenuti diversi mezzi dei vigili del fuoco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità