Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Gianni Morandi entra con una scopa in mano

Cronaca martedì 18 agosto 2020 ore 22:12

Barca bruciata e affondata, indagini in corso

Durante le operazioni di spegnimento dell'incendio della barca

Dopo che le dieci persone che erano a bordo sono state messe in salvo, la Capitaneria di porto di Portoferraio indaga sulle cause dell'incendio



MARCIANA — Sono in corso le indagini e gli accertamenti previsti da parte della Capitaneria di porto di Portoferraio per accertare le cause dell'incendio, scoppiato oggi verso le 13 a bordo di una barca a vela al largo di Pomonte, per valutare le eventuali responsabilità e per porre in atto tutte le misure necessarie per la salvaguardia dell’ambiente e dell’ecosistema marino.

Questa mattina infatti verso le 13 si è verificato un incendio a bordo di un’unità da diporto, al largo di Pomonte, nel versante sud-occidentale dell'Isola d’Elba (vedi gli articoli correlati sotto). Ricevuta la chiamata di soccorso via radio, la sala operativa della Capitaneria di porto di Portoferraio ha prontamente inviato sul posto la motovedetta Sar Cp805, la motovedetta di Polizia Marittima Cp725 temporaneamente dislocata presso l’Isola di Pianosa e il battello pneumatico Gc345 impiegato nell’operazione Mare Sicuro nel porto di Marina di Campo. 

Le dieci persone che erano a bordo hanno prontamente abbandonato l’imbarcazione e sono state recuperati dalle altre unità da diporto presenti nel tratto di mare. Giunta per prima sul posto, la motovedetta Cp725 ha recuperato i naufraghi, fortunatamente rimasti illesi dall’incendio e fuori pericolo. 

Terminate le operazioni di trasbordo, i militari della Guardia costiera a bordo dell’unità navale, hanno condotto in sicurezza presso il porto di Marina di Campo i naufraghi che, giunti a terra, hanno ricevuto assistenza dal personale a terra della Delegazione di spiaggia di Marina di Campo, dal personale della Protezione Civile Nazionale e dal personale del Comune di Campo nell’Elba. 

Nel tratto di mare dove la barca ha preso fuoco sono intervenuti, inoltre, i Vigili del Fuoco di Portoferraio a bordo del Gc345, una motovedetta della Guardia di Finanza e un’unità degli Ormeggiatori di Portoferraio che, sotto il coordinamento della sala operativa della Capitaneria di Porto di Portoferraio hanno collaborato alle operazioni di spegnimento dell’incendio.

Nonostante i molteplici tentativi di spegnimento dell’incendio da parte del personale dei Vigili del Fuoco e del personale della Guardia Costiera, l’imbarcazione a vela è affondata in prossimità delle coste di Punta Nera su un fondale di 55 metri.  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno