Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Cronaca mercoledì 23 maggio 2018 ore 00:05

Botte ai migranti, il gestore deve risarcirli

Il violento episodio avvenne due anni fa in un centro di accoglienza gestito da una cooperativa. Il titolare della struttura sará anche processato



CASTELFIORENTINO — Un migrante del Gambia e l'altro della Guinea Bissau vennero picchiati nel febbraio del 2016 dal titolare di un centro di accoglienza a Castelfiorentino.

I due hanno accettato un risarcimento danni e per questo motivo non saranno parte civile nel processo contro l'aggressore.

E' questo l'esito dell'udienza preliminare che si è tenuta oggi nel tribunale di Firenze contro il gestore del centro e due operatori. 

Il procedimento ha varie accuse come lesioni, rapina e calunnia. A condurre l'inchiesta è il pm Leopoldo De Gregorio.

I due migranti vennero colpiti con un manico di scopa dal titolare. Uno perché non avrebbe rispettato le regola della struttura e l'altro perché stava filmando l'aggressione.

Entrambi ebbero dieci giorni di prognosi. Le indagini partirono da questo fatto e portarono alla richiesta di rinvio a giudizio, oltre che del titolare, anche di due dipendenti della cooperativa.

L'accertamento delle responsabilità penali, nonostante la mancata costituzione a parte civile dei due migranti a seguito del risarcimento, prosegue. L'udienza preliminare è stata fissata dal gup il prossimo 4 settembre.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno