Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:36 METEO:FIRENZE19°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Italia-Galles, fischi per Donnarumma al momento della sostituzione

Attualità venerdì 03 luglio 2020 ore 12:03

Scritta con lo spray per inneggiare alle foibe

I consiglieri Chiavacci (Lega) e Poggianti (Fratelli d’Italia - Centrodestra per Empoli) condannano il gesto e chiedono la rimozione della frase



EMPOLI — "Sì alle Foibe". E' la scritta vergata con della vernice spray nera sul retro dell’ex Chalet in piazza Guido Guerra.

I consiglieri Chiavacci (Lega Salvini Empoli) e Poggianti (Fratelli d’Italia - Centrodestra per Empoli), che hanno segnalato il fatto durante la seduta del Consiglio comunale del 18 giugno, condannano il gesto e chiedono che la frase inneggiante alla strage della comunità Friuliana e Istriano-Dalmata venga rimossa. “Anche come Fratelli d’Italia - Centrodestra per Empoli  - commenta Poggianti- abbiamo chiesto la rimozione del graffito ingiurioso della memoria dei nostri connazionali martiri del comunista Tito, tuttavia ancora oggi quel tremendo Sì alle Foibe continua a campeggiare in Piazza Guido Guerra”.

Parole di condanna anche da parte del consigliere Chiavacci: “Sono molto avvilito nel vedere determinate scritte che inneggiano all'odio per fatti come le Foibe che, come quelle di Stazzema e Marzabotto, hanno segnato la storia socio-politica del nostro Paese". 

Nel corso della setessa seduta i gruppi consiliari Lega Salvini Empoli e Fratelli d’Italia - Centrodestra per Empoli hanno presentato mozioni congiunte per chiedere al Comune di Empoli "di fare pressione sul Parlamento per la revoca di titoli di merito a persone, anche se decedute, che in passato si siano macchiate di gravi crimini contro l’umanità" e "l'intitolazione di un luogo pubblico in onore ai Martiri delle Foibe e agli esuli istriani - fiumani - dalmati".

"Entrambe - si legge nella nota a firma del capogruppo di Fratelli d'Italia - Centrodestra per Empoli Andrea Poggianti- bocciate dalla maggioranza"

"Dopo la presentazione della mozione - prosegue Chiavacci- ho segnalato il murales alla giunta e alla presidenza in modo che venisse rimosso. Ad oggi non vi è stato riscontro da parte dei membri di maggioranza, né a questa segnalazione né a un “Si alla Foibe” scarabocchiato su un muro della nostra amata città.”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul portale regionale possono prendere l'appuntamento solo over60 e fragili. L'ira del governatore Giani, le rassicurazioni del commissario Figliuolo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

STOP DEGRADO

QUI ambiente

Attualità