Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE18°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 02 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Boris Johnson si spaventa al saluto di Erdogan e gli sposta la mano

Cronaca martedì 14 aprile 2015 ore 17:25

Ex Fiat, assessori assolti, tecnici condannati

Questa la sentenza del processo di primo grado per lo scavo nell'area ex Fiat di viale Belfiore. Fra i condannati dirigenti comunali e Riccardo Fusi



FIRENZE — Nell'area ex Fiat avrebbero dovuto sorgere un albergo, un centro commerciale, alloggi Erp e parcheggi ma una lunga serie di fallimenti e concordati hanno portato all'esito finale che niente è stato costruito mentre di tutta l'operazione resta solo una buca gigantesca, profonda 15 metri e ancora visibile da viale Belfiore.

Il giudice Elisabetta Pagliai ha assolto gli ex assessori comunali Giani Biagi, che allora aveva la delega all'urbanistica, e Paolo Coggiola, a suo tempo delegato alla casa, e uno dei tecnici rinviati a giudizio, il direttore del cantiere Alberto Tommasi. 

Condannati invece a 6 mesi di carcere il dirigente comunale del settore urbanistica, Gaetano Di Benedetto; il dirigente comunale del settore edilizia privata, Maurizio Talocchini; il direttore dei lavori, Vanni Bellincioni; l'imprenditore Riccardo Fusi nella veste di rappresentante della società Belfiore e della società immobiliare Fidia (entrambe finite in concordato preventivo) e a capo anche della  della Btp, la società che avrebbe dovuto eseguire i lavori; l'amministratore delegato di Btp, Vincenzo Di Nardo.

Secondo la ricostruzione del pubblico ministero Tei,  la voragine di viale Belfiore sarebbe la prova di un abuso edilizio messo in atto anche grazie a un permesso a costruire rilasciato dal Comune di Firenze e non conforme alla normativa urbanistica. I lavori di scavo avrebbero causato anche danni alla falda idrica.

Il progetto è rimasto incompiuto per una serie di fallimenti e concordati preventivi fra cui quelli delle società immobiliari Belfiore 2011 e Fidia, a cui si è aggiunta  la Baldassini e Tognozzi. 

Attualmente il titolare del cantiere e del progetto è il commissario per il concordato della Fidia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo, 58 anni, nella manovra è finito a terra ed è deceduto sul colpo. Vani i soccorsi. Il pedone, 15 anni, non ha riportato conseguenze di rilievo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca