Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità sabato 30 maggio 2020 ore 13:00

Allerta movida tra chiusure anticipate e steward

Per il ponte lungo del 2 Giugno l'attenzione è concentrata sulla movida per scongiurare folle di persone senza mascherine e picchi di contagi



FIRENZE — Arriva il primo ponte della Fase 2, quello del 2 Giugno, e reduci dalle folle del primo weekend post lockdown alcuni sindaci toscani hanno deciso per la stretta sulla movida, come a Pisa, Arezzo e Prato.

Come detto sarà il primo ponte da 'semi liberi' dopo le riaperture di negozi e locali e di certo aumenteranno i controlli delle forze dell'ordine
nelle zone più 'calde' delle città. La missione è quella di scongiurare nuove folle di persone senza mascherine né distanze di sicurezza e quindi picchi di contagi. 

Così ad esempio a Pisa nelle due piazze del centro più frequentate da giovani e studenti, piazza delle Vettovaglie e piazza S.Omobono, entrerà solo chi ha prenotato un tavolo nei locali all'interno. 

Ancora più restrittiva la fase 2 ad Arezzo: da ieri l'obbligo di coprirsi naso e bocca vale anche se si sta da soli all'aperto.

A Firenze per contrastare la movida selvaggia sono scesi in campo 15 steward antiassembramento che vigileranno da Santo Spirito fino a Sant’Ambrogio.

Mentre a Prato da sabato 30 maggio fino al 7 giugno, il venerdì e il sabato non sarà possibile l'asporto di bevande dopo le 23. Dopo quest'ora si potrà consumare solo seduti. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità