Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:26 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Eto'o perde la testa e prende a calci un blogger dopo Brasile-Corea del Sud

Cronaca mercoledì 11 aprile 2018 ore 18:00

Crac Ste, chiesta la condanna per Verdini e Parisi

Denis Verdini

Nel processo per bancarotta fraudolenta della Società toscana edizioni, il pm ha chiesto alla Corte di condannare cinque imputati



FIRENZE — E' giunto alle fasi conclusive il processo per il crac della Società Toscana di Edizioni che dal 1998 al 2014 ha pubblicato il Giornale della Toscana. L'accusa a carico degli imputati è bancarotta fraudolenta.

Il pubblico ministero ha oggi chiesto una condanna a 3 anni di carcere l'ex senatore di Ala Denis Verdini, a due anni e sei mesi per l'ex amministratore delegato poi liquidatore della Ste Pierluigi Picerno, a due anni per Massimo Parisi, membro del consiglio di amministrazione di Ste e parlamentare di Forza Italia poi passato ad Ala, per l'ex presidente di Ste Girolamo Strozzi Majorca Renzi e per l'altro membro del cda Enrico Luca Biagiotti.

Stando alla ricostruzione dell'accusa, quando la Ste versava già in gravi difficoltà economiche, sarebbero stati sottratti alla società due milioni e seicentomila euro, provocandone il crac. In tutta la vicenda, secondo il pm Verdini avrebbe agito come "dominus del gruppo assumendo tutte le decisioni strategiche".

L'avvocato difensore di Verdini, Franco Coppi, ha invece chiesto l'assoluzione per il suo assistito perchè la presunta sottrazione di denaro alla Ste "sarebbe avvenuta dieci anni prima della dichiarazione di fallimento e comunque sarebbe stato seguito un atto riparatorio con cui Verdini avrebbe compensato i debiti".

Prossima udienza del processo il 14 giugno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno