comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:49 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 25 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Genovese, la confessione delle ragazze che lo accusano: «La cocaina era sui piatti, come un self service»

Attualità lunedì 30 novembre 2020 ore 18:50

Covid, in Toscana 40 nuove vittime, terapie intensive sotto pressione

una donna con la mascherina

Lieve calo del numero dei ricoverati ma i reparti di rianimazione restano al limite. Risale la percentuale di casi sospetti che risultano positivi



FIRENZE — L'allerta per l'epidemia di Covid resta alta in Toscana anche alla luce del nuovo bollettino diffuso dalla Regione: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 893 nuovi contagiati, 506 identificati in corso di tracciamento e 387 da attività di screening, con un'età media di 50 anni circa. Il dato dei nuovi infettati scende quindi al di sotto di quota 900 ma sono diminuiti molto anche i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, come avviene in ogni bollettino del lunedì. 

Per intendersi: i nuovi contagiati sono stati individuati effettuando il tampone molecolare su 3.742 casi sospetti (nel rapporto di ieri erano più di seimila) di cui è risultato positivo il 23.9%, percentuale molto più elevata rispetto al 14,9% di 24 ore fa. Aggiungendo anche i tamponi di controllo si arriva a 10.383 test, quattromila in meno. In calo anche i tamponi antigenici rapidi, ieri 1.942 e oggi 1.027.

Continua la lunga serie drammatica dei decessi: oggi sono 40, 28 uomini e 12 donne con un'età media di quasi 83 anni. Il totale delle vittime del Covid in Toscana sale a 2.641.

Il contagio, seppure con grande lentezza, sta comunque frenando: oggi ci sono 2.371 guariti in più per un totale di 58.774 persone dall'inizio dell'emergenza, il 56,8% del numero complessivo di contagiati in Toscana.

Tolti i guariti e i deceduti, gli attualmente positivi al Sarscov2 sono oggi 42.026, in calo del 3,5% rispetto a ieri. Di questi, i ricoverati in ospedale sono 1.862 (6 in meno rispetto a ieri) tuttavia la tensione negli ospedali resta alta: il numero di degenti Covid in rianimazione è invariato, 278, e corrisponde al 43% dei posti di terapia intensiva disponibili in Toscana (il limite di sicurezza è il 30%).

Altre 40.164 persone infettate dal Covid-19 sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (1.512 in meno rispetto a ieri, meno 3,6%). Sono invece 37.503 (661 in meno rispetto a ieri, meno 1,7%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 12.852, Nord Ovest 17.312, Sud Est 7.339).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri:

- sono 29.053 i casi complessivi ad oggi a Firenze (247 in più rispetto a ieri), 9.054 a Prato (88 in più), 9.042 a Pistoia (113 in più),

- 6.516 a Massa (58 in più), 10.407 a Lucca (107 in più), 14.263 a Pisa (129 in più), 7.232 a Livorno (41 in più), 

- 9.492 ad Arezzo (68 in più), 4.196 a Siena (26 in più), 3.631 a Grosseto (16 in più).

Sono 448 quindi i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro (somma delle province di Firenze, Prato, Pistoia), 335 nella Nord Ovest (Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno), 110 nella Sud est (Arezzo, Siena, Grosseto).

La Toscana si trova all'ottavo posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 2.773 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 2.626 x100.000, dato di ieri).

Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 3.513 casi x100.000 abitanti, Pisa con 3.404, Massa Carrara con 3.344, la più bassa Siena con 1.570.

Le 40 vittime inserite oggi nel bollettino regionale abitavano:13 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 7 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 6 a Pisa, 2 a Livorno, 1 a Arezzo, 1 a Siena, 7 a Grosseto.

I 2.641 i deceduti dall'inizio dell'epidemia sono così ripartiti: 964 a Firenze, 170 a Prato, 202 a Pistoia, 300 a Massa Carrara, 256 a Lucca, 278 a Pisa, 180 a Livorno, 129 ad Arezzo, 76 a Siena, 61 a Grosseto, 25 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 70,8 x100.000 residenti contro il 91,0 x100.000 della media italiana (10° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (153,9 x100.000), Firenze (95,3 x100.000) e Pistoia (69,1 x100.000), il più basso a Grosseto (27,5 x100.000).



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca