Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE15°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Bossi: «Salvini? Serve andare verso un nuovo leader»

Attualità sabato 11 agosto 2018 ore 14:34

David senza aria condizionata, è bufera

Attacco della Cgil che denuncia l'assenza di un impianto di refrigerazione dell'aria al piano terra dell'Accademia. "Ventaglio di cartone ai turisti"



FIRENZE — Estate, è di nuovo polemica sul caldo al piano terra della Galleria dell'Accademia. Una polemica non nuova, esplosa di questi tempi anche l'anno scorso quando furono segnalati dei malori dovuti proprio alle alte temperature all'interno del museo. Stavolta è la Funzione Pubblica della Cgil di Firenze a passare all'attacco denunciando l'assenza di un impianto di refrigerazione al piano terra dell'Accademia, quello dove si trova anche la Tribuna del David. Ai turisti, si legge, "viene dato un ventaglio in cartoncino per potersi sventolare".

"Già lo scorso anno, l'Accademia era salita agli onori della cronaca per i malesseri accusati da utenti e guide turistiche - si legge ancora - sia lo scorso anno che quest'anno i rappresentanti dei lavoratori hanno chiesto un intervento fattivo e immediato all'amministrazione, proponendo l'adozione di semplici misure come la riduzione del massimale delle presenze e l'acquisto di condizionatori portatili, ma l'amministrazione continua a non assumere decisioni". 

C'è poi il problema dell'umidità segnalato sempre dal sindacato con la lancetta dei rilevatori che "supera il 78 per cento, quando dagli atti di indirizzo per la conservazione del patrimonio artistico le tavole dipinte non possono soggiornare in locali che superino il 60 per cento". 

"E' inammissibile -conclude la nota - pensare di poter offrire la fruizione del patrimonio culturale in queste condizioni: forse si pensa che basti dotare il visitatore di un ventaglio di cartoncino giallo per ovviare a tale situazione?".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno